Blog e News

Le professioni del futuro? Ecco quali saranno le più richieste nei prossimi anni

LUNEDÌ 18 MARZO 2019 | Lascia un commento
Foto Le professioni del futuro? Ecco quali saranno le più richieste nei prossimi anni
Scritto da App Lavoro

Cyber Security, Blockchain Expert e Data Scientist sono le tre professioni del futuro che saranno più richieste dalle aziende italiane nei prossimi cinque anni. Lo dice un'indagine realizzata dalla società di ricerche InTribe. In un mondo dove la globalizzazione la fa da padrona, i nostri dati sensibili sono a disposizione sono sempre più facilmente reperibili in rete, con effetti che possono davvero rivelarsi devastanti in caso di violazione della privacy, sia che si tratti di privati che di aziende.

Per questo motivo le aziende hanno e avranno sempre più necessità della consulenza degli esperti di Cyber Security, così come degli esperti di Blockchain, tecnologia spesso associata solamente alle crypto valute come bitcoin. I dati sensibili di privati e aziende, sopratutto dopo l’avvento e la larga diffusione dei Social Network, sono sempre più a portata di mano. Uno studio condotto da Hootsuite e We are social, rivela che ogni ora vengono caricate 2,8 milioni di foto su Instagram, postati 23,7 milioni di tweet, visualizzati 248 milioni di video su YouTube. Il tutto a scapito della privacy e della sicurezza. Ed è qui che entrano in gioco i Data Scientist, al terzo posto nella classifica delle professioni più richieste.

Al quarto posto della classifica troviamo invece gli esperti di intelligenza artificiale e machine learning. In un’industria sempre più meccanizzata ed informatizzata, le aziende puntano su figure aziendali capaci di creare sistemi informatici che permettano alle macchine di imparare dall'esperienza, intesa come capacità di analizzare e gestire input stimoli.

Dalla fusione di tre figure professionali, il tecnico per l'automazione industriale, il tecnico informatico e il tecnico elettronico, è nato il meccatronico ,al 5° posto della classifica, che si occupa principalmente di progettare, realizzare e fare la manutenzione di sistemi di controllo automatico, ma ormai richiesto anche per la gestione e la riparazione di autoveicoli di nuova generazione con motori elettrici o ibridi.

Fra le professioni più richieste anche quella degli esperti di Internet of Things (iot) e di Ubiquitous Computing, impiegati, per esempio, nella realizzazione di sistemi automatizzati per la domotica. E gli user experience (7a posizione),che rendono i prodotti sempre più User Friendly. Chi si occupa di usabilità crea prodotti e interfacce intuitive e facili da usare, rendendo gli oggetti utilizzabili in modo facile.

In Ottava posizione vediamo gli Augmented RealityExperts, che permettono di far vivere l'esperienza di un prodotto prima del suo acquisto o che rendono i giochi e i musei, sempre più interattivi.

Veicoli a guida autonoma, droni e sistemi automatizzati per le consegne a domicilio, illuminazione di strade e abitazioni che si adattano alle condizioni ambientali, saranno gestite non più via cloud ma in ambiente Fog,che supporta meglio le nuove applicazioni. Per questo motivo in nona posizione si trovano gli esperti di Fog Computing, che sanno come gestire queste reti.

Al decimo posto abbiamo una figura che spesso viene confusa: il growth hacker. Non si tratta di un vero e proprio Hacker, non quello che viola le reti informaticheper lo meno. Il Growth Hacker si occupa della crescita dei clienti di un'azienda e lo fa attraverso l'utilizzo di tecniche avanzate di marketing e software. Questa professione è particolarmente imporante nelle moderne start-up, che hanno necessità di crescere in maniera rapida e ottimizzando il più possibile i costi. Ma non solo. Questa figura sta rapidamente diventando fondamentale anche per le aziende più consolidate che si trovano a dover competere in un mercato sempre più rapido e imprevedibile.

LinkedIn
Whatsapp
LASCIA UN COMMENTO
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità alle vigenti norme sulla privacy. Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy
INVIA COMMENTO