Registrati e mostra il tuo profilo alle aziende in cerca di nuovi collaboratori
REGISTRATI
Blog e News

I consigli di Bill Gates per un perfetto colloquio di lavoro

LUNEDÌ 20 SETTEMBRE 2021 | Lascia un commento
Foto I consigli di Bill Gates per un perfetto colloquio di lavoro
Scritto da Stefania Pili

State cercando lavoro e siete alle prese con svariati colloqui di lavoro? O siete all'inizio della vostra carriera professionale e non sapete da dove cominciare per presentarvi in modo corretto alle aziende e ai selezionatori? Qualunque sia la vostra motivazione, è necessario organizzarsi e prepararsi al meglio per affrontare e gestire con successo il colloquio di lavoro.

In quest'articolo analizzeremo alcuni consigli ideati da Bill Gates per rispondere in maniera convincente alle domande più comuni durante i colloqui di lavoro e assicurarsi il posto di lavoro tanto desiderato.

Vediamo, quindi, quali sono i passi da seguire per prepararsi adeguatamente a un colloquio e trovare più facilmente lavoro.

 

Per approfondire: “Cercare lavoro a settembre: 5 consigli utili per ripartire con il piede giusto dopo l'estate

Un programmatore in cerca di lavoro

Bill Gates è un uomo dalle mille sfaccettature imprenditoriali: da fondatore dell'azienda informatica americana Microsoft, diventata leader mondiale del settore informatico, a filantropo di successo con la “Bill&Melinda Gates Foundation” grazie alla quale finanzia la ricerca medica contro AIDS, malaria e tubercolosi.

Ora Bill Gates veste i panni di un candidato che cerca un lavoro, nello specifico, quello di un programmatore, rispondendo alle tre domande più comuni in un colloquio di lavoro. Il simpatico sketch è stato pubblicato sul canale Youtube di una tra le icone più celebri del basket moderno, il cestista dei Golden State Warrios Stephen Curry. Il video ha fatto il giro del web proprio perché Gates si è calato nei panni di un programmatore informatico in cerca di lavoro, fornendo preziosi consigli sulle risposte ideali da fornire durante un colloquio.

“Sono così onorato di aver presentato uno dei principali dirigenti e filantropi del mondo”, aveva scritto Curry. Durante i 23 minuti di intervista, la star dei Warriors e i fondatore di Microsoft hanno parlato dei vari problemi sorti a causa della pandemia da Covid-19, come insicurezza alimentare, didattica a distanza e disoccupazione.

 

Leggi anche: “5 consigli per cercare lavoro realizzando una perfetta video-presentazione

 

Un colloquio impeccabile

Ciò che più ha colpito il pubblico sono stati proprio i consigli di Bill Gates per affrontare un colloquio di lavoro perfetto.

“So che parli spesso delle tue iniziative su come aiutare al meglio la comunità - ha esordito il giocatore di basket - ma ho saputo che di recente hai fatto un colloquio di lavoro. Ci sono molti ragazzi che sono appena usciti dal college e che si stanno affacciando su un mercato incerto, vorremmo qualche consiglio su come rispondere alle domande più comuni”.

Gates, allora, immagina di vestire i panni di un giovane candidato per la posizione di junior engineer, ovvero, programmatore alla prima esperienza di lavoro, in Microsoft, per circa tre minuti. Ecco le domande e le risposte fornite da Gates.

Perché dovremmo assumerti?

“Dovreste vedere i codici che ho scritto, vanno ben oltre tutto ciò che ho imparato a lezione. Penso di essere migliorato nel tempo, vale la pena dare uno sguardo a quanto sono stato ambizioso”.

Da questa risposta possiamo notare l'abilità del “candidato” di porre al primo posto i propri obiettivi e i successi conseguiti nel corso della propria carriera, anziché elencare le proprie abilità generali.

“Mi piace pensare a come possiamo anticipare il futuro. I software sono cool, e voglio esserne coinvolto”. Anche questo è un buon modo di comunicare la passione per il proprio lavoro, parlando anche di nuovi progetti e su come la sua figura potrebbe essere d’aiuto per l'azienda.

 

Riguardo alle sue debolezze e ai suoi punti di forza? Come li gestiresti in una squadra?

“Non sono uno che ne sa molto di marketing, non mi piacerebbe ricoprire il ruolo di venditore. Sono affascinato dalla creazione di un prodotto e dalle sue caratteristiche, quindi mi sento molto ferrato su questo ambito; se avete un team che sa come gestire i clienti e le vendite non sarò io guidarlo, ma mi piacerebbe comunque lavorarci”.

In questa risposta notiamo una forte determinazione da parte dell'intervistato, una notevole volontà di ammettere i propri limiti ma anche di superarli. Non si tira indietro, anzi, vuole crescere e maturare grazie a nuove e importanti esperienze.

 

Quali sono le sue aspettative salariali?

Probabilmente tra le domande più insidiose durante un'intervista di lavoro. Ecco la sua risposta:

“Spero che il pacchetto delle azioni sia buono, sono disposto a correre dei rischi. Credo che la società abbia un grande futuro, perciò preferisco investire sulle azioni piuttosto che ricevere un compenso in denaro. Trattatemi in modo equo e insisto sulla decisione del pacchetto azionario”.

Una risposta davvero molto astuta, che dimostra la conoscenza del candidato riguardo alle strategie di crescita dell’azienda per cui vorrebbe lavorare.
 

E voi? Siete d'accordo sulle risposte date da Bill Gates?

 

Ti potrebbe interessare anche: “Come affrontare con successo un colloquio di lavoro telefonico



LinkedIn
Whatsapp
LASCIA UN COMMENTO
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità alle vigenti norme sulla privacy. Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy
INVIA COMMENTO