Registrati ed unisciti ai tantissimi lavoratori che stanno già ricevendo contatti dalle aziende
REGISTRATI
Blog e News

Cosa fa e come diventare giornalista

GIOVEDÌ 13 GENNAIO 2022 | Lascia un commento
Foto Cosa fa e come diventare giornalista
Scritto da Stefania Pili

Descrizione del lavoro da giornalista

Il giornalista è una figura professionale che si occupa di informazione: scopre, scrive e diffonde notizie attraverso articoli e reportage per quotidiani, giornali e riviste (cartacei e online), ma anche per la radio e la televisione.

 

Derivazione di “giornalista”

Giornalista deriva dal fr. journaliste, der. di journal ‘giornale.

 

Cosa fa il giornalista - compiti e mansioni

Il giornalista ha il compito principale di trovare e analizzare notizie e, successivamente, realizzare contenuti testuali e audio-video per i mezzi di comunicazione di massa (stampa, radio, web e tv). In Italia, esistono i giornalisti professionisti e i giornalisti pubblicisti. I primi lavorano in modo esclusivo e continuativo, mentre i secondi svolgono attività giornalistica non occasionale e retribuita.

Come prima cosa, il giornalista seleziona notizie, raccogliendo informazioni e verificando le fonti e raccontando fatti ed eventi in modo chiaro e oggettivo. Realizza interviste, articoli, inchieste e reportage unici e originali con la ricerca e la selezione di immagini appropriate; seleziona articoli, rivede titoli, contenuti, stile, impaginazione e li pubblica in cartaceo (giornali) o in digitale (siti web, blog e social media). Inoltre, realizza anche servizi giornalistici per emittenti televisive e radiofoniche.

 

Come diventare giornalista – requisiti e formazione

È consigliata una laurea in ambito umanistico, in Media & Comunicazione o in Scienze Politiche. Esistono anche corsi, master e scuole di giornalismo per acquisire conoscenze e competenze in comunicazione, editing, tipologie e modelli di giornalismo (anche digitale), tecniche di scrittura per il web "SEO-friendly" e i software di grafica e impaginazione come Xpress e InDesign.

Per fare esperienza è molto utile periodo di tirocinio o praticantato in redazione in testate giornalistiche o in redazioni radio-televisive, o collaborando con blog e portali web.

In Italia, per diventare giornalista professionista, è necessario superare un esame di Stato (prova di idoneità alla professione di giornalista) e iscriversi all’Ordine Nazionale dei Giornalisti. I giornalisti pubblicisti,invece, sono tenuti all’iscrizione all’Albo previa presentazione di una precisa documentazione del lavoro svolto, ma non è previsto alcun esame.

Competenze del giornalista

Il giornalista deve possedere ottime capacità di scrittura, essere abile nella ricerca, verifica e valutazione di fonti, dati e notizie, essere competente in revisione ed editing di testi, oltre che nella pubblicazione di contenuti per la stampa e per il web.

Deve anche conoscere le basi di SEO e social media marketing, essere puntuale e capace di gestire il tempo, essere flessibile e disponibile a eventuali trasferte.

 

Opportunità lavorative e carriera del giornalista

Spesso si inizia la carriera come articolista, blogger o redattore per piccole testate locali, siti web di giornalismo indipendente o di nicchia, anche come giornalista freelance e da remoto. In alternativa, si può lavorare per emittenti radio-televisive come giornalista TV o giornalista radio, fino a diventare conduttore di tg.

Ci si può specializzare come reporter di giornalismo d'inchiesta, giornalista di viaggi o travel blogger, giornalista sportivo, giornalista politico, giornalista dello spettacolo, del settore cultura, giornalista musicale, giornalista scientifico e via dicendo.

Con la giusta esperienza, un giornalista può diventare caporedattore, responsabile della programmazione del lavoro di tutta la redazione o direttore responsabile (di un quotidiano, rivista, telegiornale).

Infine, si può decidere di lavorare come scrittore, saggista, copywriter, content manager o social media manager.

 

Stipendio medio del giornalista

Lo stipendio medio è di 38.000 euri lordi all'anno (circa 1.950 euro netti al mese). La retribuzione può partire da uno stipendio minimo di 10.000 euro lordi all'anno, mentre lo stipendio massimo può superare i 200.000 euro lordi all'anno.

 

Buoni motivi per lavorare come giornalista

Un lavoro perfetto per chi ama scrivere; un mestiere vario e dinamico, che permette di essere sempre informati sui fatti prima degli altri e grazie al quale si scoprono e affrontano tantissime tematiche interessanti.



LinkedIn
Whatsapp
LASCIA UN COMMENTO
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità alle vigenti norme sulla privacy. Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy
INVIA COMMENTO