Registrati subito per non perdere nuove offerte di lavoro!
REGISTRATI
Blog e News

Come rispondere alla domanda: perché vuoi cambiare lavoro?

VENERDÌ 17 MAGGIO 2024 | Lascia un commento
Foto Come rispondere alla domanda: perché vuoi cambiare lavoro?
Scritto da Stefania Pili
Rispondere alla domanda "Perché vuoi cambiare lavoro?" richiede preparazione e riflessione. Mostrando positività, sottolineando la tua crescita professionale, allineando i tuoi obiettivi con quelli dell'azienda e dimostrando entusiasmo, potrai fornire una risposta convincente che ti aiuterà a distinguerti come un candidato ideale.

 

Come rispondere alla domanda "perché vuoi cambiare lavoro?” Rispondere in modo efficace a questa domanda può fare la differenza tra ottenere o meno l'offerta di lavoro. In questo articolo ti guideremo su come prepararti per rispondere a questa domanda in modo chiaro e convincente.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Come affrontare un colloquio in inglese: consigli e strategie

 

Comprendi il motivo della domanda

Prima di tutto, è importante capire perché i recruiter fanno questa domanda. Le ragioni principali includono:

  • Valutare la tua motivazione e ambizione: vogliono capire cosa ti spinge a cercare nuove opportunità e se le tue aspirazioni si allineano con ciò che l'azienda può offrire.

  • Verificare la tua stabilità lavorativa: vogliono assicurarsi che non sei un "job hopper" che cambia lavoro frequentemente senza una ragione valida.

  • Assicurarsi che la loro azienda possa soddisfare le tue aspettative: vogliono essere certi che i motivi per cui lasci il tuo attuale lavoro non si ripetano nella loro azienda.

Come strutturare la tua risposta

Per rispondere efficacemente, è utile seguire una struttura chiara:

1. Sii Positivo

Evita di parlare negativamente del tuo attuale o precedente datore di lavoro. Criticare il tuo attuale lavoro può far sembrare che tu sia una persona difficile da soddisfare. Invece, concentrati sugli aspetti positivi e su ciò che speri di trovare nel nuovo ruolo.

 

2. Sottolinea la crescita professionale

Metti in evidenza come il cambiamento di lavoro si inserisca nel tuo percorso di crescita professionale. Ad esempio, potresti dire che stai cercando nuove sfide, opportunità di avanzamento, o che desideri sviluppare nuove competenze.

Esempio: "Ho apprezzato molto il mio tempo in [Nome Azienda] dove ho avuto l'opportunità di sviluppare competenze significative in [Settore/Competenze]. Ora, sento che è il momento giusto per cercare nuove sfide che mi permettano di crescere ulteriormente e di applicare le mie competenze in un contesto più dinamico."

 

3. Allinea i tuoi obiettivi con l'azienda

Dimostra che hai fatto ricerche sull'azienda e spiega come i tuoi obiettivi e valori personali si allineano con quelli dell'azienda. Questo mostra che non stai solo cercando un "qualsiasi" lavoro, ma che sei veramente interessato alla posizione offerta.

Esempio: "Sono particolarmente impressionato dall'impegno di [Nome Azienda] nel campo dell'innovazione e del suo forte focus sulla sostenibilità. Questi sono aspetti che trovo estremamente motivanti e in linea con i miei valori professionali. Credo che questa azienda mi offrirà l'opportunità di contribuire in modo significativo in un ambiente che rispecchia le mie aspirazioni."

 

4. Mostra entusiasmo

Infine, è importante mostrare entusiasmo per il nuovo ruolo. Un candidato entusiasta è spesso percepito come più motivato e propenso a integrarsi bene nel team.

Esempio: "Sono molto entusiasta della possibilità di lavorare con il team di [Nome Azienda]. La descrizione del ruolo e la cultura aziendale sono esattamente ciò che sto cercando per portare la mia carriera al livello successivo."

 

Cosa evitare

  • Evitare critiche: non criticare il tuo attuale o precedente datore di lavoro.

  • Essere troppo generici: risposte vaghe possono far pensare che tu non abbia fatto abbastanza ricerche sull'azienda o che tu non abbia una chiara direzione professionale.

  • Menzionare solo benefici personali: anche se lo stipendio e i benefici sono importanti, evita di fare dichiarazioni che suggeriscano che questi siano i tuoi unici motivi per cambiare lavoro.

 

Ricorda, la chiave per rispondere efficacemente è la preparazione. Rifletti sui tuoi veri motivi per cambiare lavoro e preparati a comunicarli in modo positivo e professionale. In bocca al lupo per il tuo prossimo colloquio!

 

Leggi anche: “I profili lavorativi più richiesti nei prossimi 5 anni



LinkedIn
Whatsapp
LASCIA UN COMMENTO
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità alle vigenti norme sulla privacy. Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy
INVIA COMMENTO